Twitter di Yoani dopo aver parlato al senato brasiliano

Bienvenida-Yoani-Sanchez-Parlamento-BrasilAP_CLAIMA20130221_0012_14Ho parlato davanti alla Camera dei deputati. Che emozione!  Il dibattito è stato interessante. Abbiamo visto alcune sequenze del film di Dado Galvao (Connexion Cuba – Honduras), ha parlato il Senatore Eduardo Suplicy, mi hanno regalato una pianta con dei fiori stupendi. Mi chiedo soltanto: come potrò portarla con me? I senatori mi hanno rivolto alcune domande che mi hanno permesso di rispondere a tante campagne di diffamazione nei miei riguardi. In questo breve video ho pubblicato il mio intervento introduttivo e il saluto ai parlamentari: http://www.youtube.com/watch?v=BoFntvQrPGc

Quando sono uscita dalla riunione mi attendeva una buona notizia: Berta Soler, leader delle Damas de Blanco, è stata autorizzata ad andare in Spagna, il prossimo 11 marzo. È pronto anche il mio visto per andare in Argentina, così potrò includere anche questo paese nel tour conoscitivo. Che giorno interminabile! Quante cose sono accadute! Brasilia è una grande città, si nota ovunque il genio di Niemeyer. Grandi spazi, costruzioni monumentali e tanto dinamismo sono le cose che ho potuto percepire durante la mia breve permanenza. Mi sarebbe piaciuto trattenermi di più, ma mi attende San Paolo, dove presenterò il mio libro: De Cuba con cariño. Con mia grande sorpresa ho visto titoli sulla stampa cubana dell’esilio dove scrivono che avrei chiesto la liberazione delle 5 spie cubane recluse negli Stati Uniti. Evidentemente non si è percepita la grande dose di ironia contenuta nella mia frase. Meglio chiarire la mia posizione. Non credo che siano innocenti. Tutt’altro. Sono soltanto contraria al dispendio di risorse che lo Stato cubano impiega in una campagna propagandistica per la loro liberazione. Credo di aver fatto chiarezza. Adesso vado a dormire, perché è stata una giornata con troppi eventi e sento sul mio corpo gli effetti del cambio di orario. Domani sarà un altro giorno molto intenso. Ringrazio tutti i brasiliani che mi hanno mostrato il loro affetto per strada e negli aeroporti del paese. Grazie anche a tutti coloro che hanno cominciato a seguirmi su Twitter da quando sono arrivata in Brasile.

Traduzione di Gordiano Lupi

http://www.infol.it/lupi

 

 

Annunci