Fidel Castro. Un medico venezuelano intervistato da ABC parla di embolia cerebrale

 Un medico venezuelano residente negli Stati Uniti, José Rafael Marquina, riferisce al periodico spagnolo ABC che lo stato di salute di Fidel Castro avrebbe subito un grave peggioramento nel corso degli ultimi mesi. Il medico parla di un’embolia all’arteria cerebrale destra, ma comunque l’erx Comandante in Capo non sarebbe sotto respirazione artificiale come ha scritto alcuni giorni fa il giornalista venezuelano Nelson Bocaranda sul quotidiano El Universal. Marquina assicura ad ABC che la salute di Castro “è precaria”, in pratica è “moribondo” nel letto della sua abitazione avanera di Miramar.

Il governo cubano nega la notizia. Prensa Latina informa, al contrario, che il Ministro della Salute Pubblica, Roberto Morales, ha consegnato alcuni giorni fa diplomi firmati da Castro e medaglie commemorative durante una cerimonia di laurea. 

La salute di Fidel Castro continua a essere un segreto di Stato, ma sta di fatto che non compare in pubblico dal mese di marzo, non scrive Riflessioni su Granma da metà giugno e non ha inviato alcun messaggio di felicitazioni diretto a Chávez,dopo la rielezione del 7 ottobre scorso. Marquina afferma che il Presidente venezuelano si sarebbe recato a Cuba martedì per far visita a Fidel Castro, ma anche per proseguire il ciclo di cure mediche antitumorali. 

Gordiano Lupi

www.infol.it/lupi