Fonti cubane parlano di Fidel Castro in fin di vita

Secondo il blogger cubano Alberto Müller, che vanta fonti vicine alla famiglia Castro, da diversi mesi la demenza di Fidel si starebbe aggravando, al punto di non permettergli di incontrare presidenti e personaggi della cultura nella sua residenza. Fidel non sarebbe in grado neanche di sedere a tavola con i suoi figli. La demenza acuta non è il solo problema. Negli ultimi giorni si sono indebolite le funzioni vitali. Fidel non sarebbe in grado di camminare e di parlare e non riuscirebbe neppure a respirare autonomamente.

Altri elementi farebbero pensare che la tesi di Müller sia fondata. Le Riflessioni firmate da Fidel non vengono più pubblicate sul Granma, non ha ancora detto una sola parola di felicitazioni per il trionfo di Chávez nelle elezioni venezuelane e la sua presenza sulla stampa cubana è quasi scomparsa. La fonte da cui proviene la notizia è la stessa che il 14 gennaio del 2009 scrisse: “Fidel è gravemente malato”, notizia che la stampa cubana, lo stesso Fidel, Correa e Hugo Chávez confermarono alcuni mesi dopo.

Müller non cita la fonte informativa per motivi di sicurezza, afferma che il suo scopo è quello di dare una notizia, non di speculare sulla cattiva salute di un uomo. “Per il male che ha fatto, Fidel dovrà chiedere perdono soltanto a Dio”, conclude.

 

Gordiano Lupi

http://www.infol.it/lupi