Alan Gross. Le vergogne di Cuba

Alan Gross viene da Potomac, nel Maryland, e ha 63 anni. È stato arrestato A Cuba nel dicembre 2009 per aver ceduto senza autorizzazione del governo cubano materiale informatico e per le comunicazioni nel paese, ed è stato condannato a marzo del 2011 a quindici anni di carcere per “atti contro l’indipendenza e l’integrità dello stato”.

Il lavoro di Gross consisteva anche nella distribuzione di computer portatili e telefoni satellitari a membri della piccola comunità ebraica di Cuba, per i quali non aveva il permesso richiesto dalla legge cubana.

vedi anche: